Professionista? No grazie!

L'idea di farlo diventare uno sport non è nei miei piani e nemmeno di allenarmi così tanto da arrivare a fare gare, maratone o addirittura triathlon, anche se nel nuoto potrei cavarmela allenandomi un po'.

Ovviamente i professionisti fanno ben altri numeri in ben altro tempo immagino.

Ad esempio mi aveva incuriosito la pagina Wikipedia del greco Giannīs Kouros che in 24h, in Australia era riuscito a fare oltre 303 km (oltre 3 volte i passi che ho fatto io, visto che ho fatt0 circa 93km). Ovviamente quello non poteva essere un obiettivo. Lui, come tanti altri professionisti, avranno subito varie fasi di allenamento, diete particolari, analisi del circuito, scelta del giorno e della nazione migliore dove fare la "camminata", insieme a tante altre variabili per arrivare a fare record del genere. Io, nel mio piccolo, son semplicemente partito con l'idea di muovermi un po' nel periodo in cui ero in villeggiatura in Sardegna nel mese di Luglio, giusto per rimettermi in forma.

Avendo trovato un piccolo antro di paradiso in quel di Badesi, posto vivamente consigliato a tutti per mare, gente e tranquillità, ho approfittato per mantenermi in forma e sera dopo sera, correndo e camminando in un posticino molto riservato ed isolato è nata l'idea dei 100.000 passi... anzi, in realtà erano 200.000, ma questo lo scopriremo nei prossimi articoli...per adesso posso confermare che non sono e non diventerò un professionista, come si vede dalla media dei passi fatti durante l'anno nei vari mesi, molto molto bassa prima di luglio. In linea con le dinamiche: work... home... e divano in modalità Playstation.

Scrivi un commento

Si, acconsento al trattamento dei miei dati in conformità con le norme di legge relative alla Privacy.

Si, voglio rimanere aggiornato sulle novità future ed iscrivermi alla Newsletter.
Potrei disiscriverti quando vorrai

Articoli Correlati

Cosa pensavi mentre camminati per 24 ore ?

Cosa pensavi mentre camminati per 24 ore ?

Questa ed altre domande sono quelle che mi viene posta più spesso forse perché magari si pensa che uno potrebbe annoiarsi a fare qualcosa di ripetitivo. Vediamo insieme i pensieri che avevo durante la 24h del 22 Agosto 2021...

L'obiettivo dell'impresa impossibile

L'obiettivo dell'impresa impossibile

Come tutti i progetti professionali e non c'è sempre un obiettivo da darsi possibilmente da frazionare in piccoli micro obiettivi parzialmente raggiungibili. Sognare d'altronde ci ha portato a telefonare senza fili, figuriamoci camminare......

Il sito utilizza cookie tecnici, statistici e di marketing.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Puoi modificare le tue preferenze dalla nostra cookie policy.

MODIFICA ACCETTA